logo pt home

Videomessaggi

 

Gruppo Consiliare Provinciale

APPUNTAMENTI

OTTOBRE 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 

 In evidenza  

PROVARE A CONVINCERE

Convincere chi non vota, chi non ci crede più, chi è rassegnato a che le cose non possano veramente cambiare, questa è la vera sfida in queste elezioni provinciali, vale più per i candidati dei partiti locali che per quelli a trazione nazionale.

Sento pareri, come sempre, discordanti sul disinteresse e l'astensione, ma il problema c'è, gli incerti restano, se non la maggioranza, sono un congruo numero di potenziali elettori.

Facendo il porta porta con i santini (San Tino protettore dei candidati... un po' di ironia non guasta), ti rendi conto di quale confusione ci sia anche sulla questione preferenze, sul come si vota.

Ma focalizzandoci sul programma, di cui le persone ne sanno poco nulla, si evidenzia che è la gente che te lo spiattella parlando dei propri problemi, te lo cuce su misura con le proprie problematiche, dal parcheggio, alla visita medica, dal prezzo dell'insalata, al costo dell'energia elettrica e via così, fino ad arrivare alle pastoie burocratiche per finire alla sicurezza e l'immigrazione.

Leggi tutto...

PROGETTO TRENTINO: UN NUOVO PROTAGONISMO

Oggi non vi parlerò di programmi né di candidature perché ritengo che per costruire una casa si debba partire dalle fondamenta, ossia partire da che cosa è PT quale forza politica che in coalizione con la Lega e altri partners aspira a governare il Trentino.
Solo 5 anni fa nascevamo come partito alternativo al Centro sinistra autonomista. Ci presentavamo da soli e davanti avevamo una corazzata contro cui siamo andati a sbattere pur ottenendo il 10% dei consensi.
Oggi siamo nella coalizione popolare autonomista per il cambiamento e davanti abbiamo le macerie del Centro sinistra autonomista e il nulla del civismo.
Tutto è cambiato ma proprio per non perdersi nel vorticoso mutare delle situazioni dobbiamo parlare di politica dallo sguardo lungo. Quella che non guarda all'oggi ma al domani, non è emergenza ma programmazione, non è improvvisazione ma progetto.
Dobbiamo parlare di chi siamo, cosa vogliamo cambiare, come è con chi.

Leggi tutto...