logo pt home

 

 In evidenza  

IL FUTURO DELLE CIVICHE


Finita o quasi l'analisi sugli esiti delle elezioni comunali, la politica trentina, che fa riferimento alla coalizione del cambiamento, comincia a ragionare sulle elezioni provinciali del 2023. L'inizio della discussione non sembra essere un buon auspicio viste le accuse che si vedono sulla stampa, forse servirà ancora qualche giorno per ricondurre gli stati d'animo ad una necessaria mitezza, e leggere, magari, riflessioni e dichiarazioni più razionali ed educate.
A Trento ben tre esponenti candidati a sindaco: Merler, Carli e Zanetti, pensano ad uno sviluppo del proprio movimento politico per diventare il riferimento di quell'elettorato che non vota i partiti nazionali del centro destra.
Continuano però ad evidenziarsi quei problemi che da tempo rendono difficili i rapporti nella politica trentina, cosa riguardante anche il centro sinistra, le leadership, troppi si sentono depositari di quelle verità, di quei fondamentali che portano ad autocandidature di primogenitura. Invece di dare vita ad un confronto sui contenuti si cerca di imporre il proprio modo di vedere ed il conseguente tornaconto personale.
Così si parte con il piede sbagliato e si favoriscono le divisioni, le diaspore e il proliferare di sigle che spesso raccolgono un consenso molto limitato e limitante.
Comunque la si pensi, il tempo delle diatribe, per giungere ad un primo risultato, dovrebbe terminare al più presto, spostando l'attenzione e il ragionamento su basi utili a ricostruire un movimento atto a rappresentare quegli elettori ora distribuiti in molti (troppi) rivoli divenuti poco efficaci e dispersivi.

Leggi tutto...

COMUNICATO STAMPA

Non è tempo delle polemiche e delle accuse, ma del confronto.

Progetto Trentino nel prendere atto delle dichiarazioni del segretario della Lega del Trentino, auspica che si possa aprire un serrato confronto che abbia non solo il fine di un chiarimento politico all'interno della coalizione del cambiamento, che governa la nostra Provincia, ma crei il presupposto di un notevole cambio di passo da parte di tutte le sue componenti, nell'intento di riportare al centro del dibattito politico un forte impegno a difesa di quella Autonomia messa ora in discussione da derive stataliste.

Leggi tutto...

LE SOLITE PROMESSE

La reazione ai fatti accaduti all'avvocato Frizzi da parte del candidato sindaco Ianeselli è "stupefacente". Cominciamo con il dire che i partiti che sostengono la sua candidatura sono gli stessi che da anni fanno finta che il problema non esista, non solo, i molti nomi che compongono le liste a lui devote hanno avuto ruoli assessorili nelle amministrazioni comunali precedenti.

Leggi tutto...

Intervista a Marco Gradassi candidato della lista “Si Può Fare” per il comune di Trento

Di Roberto Avanzi

Uno psicologo in politica perchè?

Negi ultimi anni la politica ha presentato spesso valori e aspetti negativi, a prescindere da chi governa e amministra sembra non si possano cambiare le cose, allora ho pensato di poter dare un contributo di idee.

Leggi tutto...

APRITE LE RSA

 

 

 

 

 

 Nei momenti più bui della pandemia “COVID19” i luoghi più colpiti sono state le nostre Case di Riposo, o se vogliamo dire, RSA e tutti ci siamo giustamente stracciati le vesti per la dolorosissima vicenda che ha colpito tantissime famiglie trentine.

Non appena si sono allentate le giuste regole del così detto “distanziamento sociale”, tutti ci siamo preoccupati di rimettere in gioco la nostra vita e di rivivere.

Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti ora! Riceverai in anteprima tutte le notizie di progetto Trentino
Privacy e Termini di Utilizzo