logo pt home

Videomessaggi

 

Gruppo Consiliare Provinciale

APPUNTAMENTI

LUGLIO 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 

 In evidenza  

Sulla mobilità della Collina Est: o.d.g. di Progetto trentino

              

Il cammino è lungo, le radici sono amare, ma il frutto è dolce”….. E’ giunto il tempo di decidere dopo lustri di tentennamenti.

Parliamo dell’intervento sulla mobilità della Collina Est ed in particolare del collegamento Trento - Povo.

Il bisogno di mobilità ed il continuo ampliamento del polo scientifico sulla collina di Povo stanno contribuendo ad un aumento smisurato del traffico e sovraffollamento degli autobus specialmente nelle ore di punta del mattino. Inoltre il polo universitario soffre di una specie di isolamento nei confronti della vita universitaria di Trento a causa delle barriere geografiche che lo dividono. Un Traffico Giornaliero Medio, facendo riferimento al bacino di utenza che comprende i residenti di Povo, le facoltà di Scienze e di Ingegneria, FBK oltre agli sviluppi continui è calcolato in oltre 11 mila viaggi al giorno.

Al fine di soddisfare i fabbisogni di mobilità della popolazione, assicurare l'abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico ed acustico, la riduzione dei consumi energetici, l'aumento dei livelli di sicurezza del trasporto e della circolazione stradale, la minimizzazione dell'uso dell'automobile privata e la moderazione del traffico, l'incremento della capacità di trasporto, l'aumento della percentuale di cittadini trasportati dai sistemi collettivi anche con soluzioni di car pooling e car sharing e la riduzione dei fenomeni di congestione nelle aree urbane, sono stati istituiti appositi piani urbani di mobilità (Pum) intesi come progetti del sistema della mobilità comprendenti l'insieme organico degli interventi sulle infrastrutture di trasporto pubblico e stradali, sui parcheggi di interscambio, sulle tecnologie, sul parco veicoli, sul governo della domanda di trasporto attraverso la figura del mobility manager, i sistemi di controllo e regolazione del traffico, l'informazione all'utenza, la logistica e le tecnologie destinate alla riorganizzazione della distribuzione delle merci nelle città.

Leggi tutto...

Se Atene piange Sparta non ride

Il mare magnum (mignon sarebbe più adatto) della politica trentina ogni giorno si arricchisce di nuovi capitoli fra sproloqui, critiche, dichiarazioni ed esternazioni più o meno inventate. Mancano ancora un centinaio di giorni alla data delle elezioni e l' impressione è che dovremmo assistere ad una fase montante del teatrino.

Se il centro sinistra sembra essere esattamente in mezzo al guado ( straordinaria la dichiarazione di Rossi: nel centro destra sono tutti vecchi navigati della politica, nella sua coalizione invece solo neofiti...) nel centro destra autonomista popolare, finiti o quasi gli apparentamenti, siamo alle prese con la convergenza sul nome del presidente che non parrebbe proprio dietro l'angolo.

A mancare stranamente sono i sondaggi che di solito animano la fase pre elettorale, sarà per i costi o la confusione che ancora regna, sta di fatto che non compaiono da nessuna parte, mentre a livello nazionale ne esce uno a settimana.

Leggi tutto...

COMUNICATO STAMPA 11.07.2018

 Progetto Trentino quale movimento politico popolare da qualche anno presente sul nostro territorio, ha assunto, con massima responsabilità, l'impegno per una collaborazione all'interno della coalizione di centro destra autonomista e popolare, lavorando alla stesura del programma di coalizione, studiando in modo approfondito i temi e le criticità che dovranno essere affrontati nella prossima legislatura.

La valutazione che ne è scaturita dopo le attente analisi del gruppo di studio ci porta a credere nell'esigenza di un percorso che abbia nella figura del candidato presidente, alle prossime elezioni provinciali, un punto di riferimento essenziale non solo per l'indubbio periodo di transizione al quale si andrà incontro, ma per una ineludibile necessità e capacità di mediazione, quanto mai necessaria nella fase del rinnovamento che da più parti ci viene richiesto.

Leggi tutto...