Manifesto Politico

 

Le nostre radici affondano sia nel patrimonio culturale e nel sistema dei valori del popolarismo autonomista di tradizione cristiana espresso nei secoli dalla comunità trentina (ben richiamato nell’articolo 2 del nostro Statuto) sia nella grande tradizione del popolarismo italiano ed europeo,  

LEGGI TUTTO...

Gruppo Consiliare Provinciale

APPUNTAMENTI

MARZO 2015
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 

 In evidenza  

I luoghi comuni che sono veri quando non diventano luoghi comuni

1) "perchè non prevalgano le logiche di partito"

vero. Vero però solo se le logiche di partito vogliono dire fazione, impossibilità di liberarsi dalle incrostazioni dei propri preconcetti di parte, dare accesso solo agi amici, agli amici degli amici, ai cortigiani del potere

sbagliato, sbagliatissimo se si esclude la creazione di una posizione unitaria, anche travagliata, che esprime il giudizio e l'azione di una forza politica (partito, perchè no - vedi Costituzione della Repubblica)

2) "negli organismi politici e sociali serve la presenza delle donne"

vero. Vero però se non ci si rompe il capo a cercare una donna ad ogni costo, anche superando  intelligenza, competenza, capacità di dialogo

3) "Ci vuole un giovane"

vero. Vero però "giovane insieme" "giovane capace" "giovane che ha voglia di imparare" "giovane che sa chiedere consigli"

4) "ci vuole uomo/donna di esperienza"

Leggi tutto...

La politica deve risorgere

 Siamo alle solite.

Le contrapposizioni fra il PATT (tralascio l’Upt per amor di patria) e il PD in Provincia di Trento proseguono a spron battuto, mentre il Trentino sta velocemente ed inesorabilmente abdicando al ruolo di terra virtuosa e laboriosa da prendere ad esempio.

Un Trentino che lentamente sta entrando in agonia. Un’agonia sulla sicurezza e decoro del territorio, un’agonia sulle misure per lo sviluppo, un’agonia sulla tutela della salute, un’agonia sul calo delle risorse pubbliche, un’agonia sulla difesa dei valori autonomistici  e cosi via scrivendo.

Il tempo perso a discutere su grandi elettori, su smentite quasi quotidiane, su chiarimenti, su ricompattazione dell’alleanza, su accordi per le comunali e sulle poltrone da assegnare non può che incancrenire una situazione di forte disagio ed imbarazzo che, chi vive in questa terra, sta subendo.

E’ palese ormai come la maggioranza di governo del Trentino non sia più in grado di garantire quella stabilità politico-amministrativa che serve per fronteggiare una situazione di grave crisi economico-sociale come quella odierna.

Leggi tutto...