logo pt home

Videomessaggi

 

Gruppo Consiliare Provinciale

APPUNTAMENTI

OTTOBRE 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 

 In evidenza  

ARTICOLI DI STAMPA FUORVIANTI

Una coalizione di programma quale è quella attivata da PT in vista delle elezioni provinciali e denominata di Centro destra popolare autonomista si regge sulla condivisione di regole e di un programma di governo provinciale. Per quanta riguarda il programma, il lavoro è stato analizzato e approvato senza intoppi, per quanto riguarda le regole il cammino si sta rivelando più ostico perché è arrivato il momento decisivo della nomina del candidato presidente della coalizione. Il protocollo sottoscritto da tutte le forze politiche prevedeva che ognuna di esse potesse portare un suo candidato e che il prescelto fosse il frutto di una scelta discussa e ponderata sulle qualità e competenze del candidato e poi su una votazione per testa, ponendo sullo stesso piano le forze in campo. Questo per rispondere ad articoli di stampa fuorvianti.

Dunque se nove sono le forze della coalizione il prossimo candidato alla presidenza deve avere minimo cinque voti. Se, dunque, la Lega pensa che prima della discussione e della votazione Fugatti sia già il candidato presidente si pone fuori dalle regole della coalizione prendendosi anche la responsabilità politica della sua azione. PT ribadisce l'osservazione delle regole e martedì si presenterà al tavolo della coalizione pronta a discutere sulle candidature e deciderà in base al solo criterio del bene del Trentino.

Elena Albertini