logo pt home

 

 In evidenza  

ATTENZIONE ALLE NUOVE DIFFERENZE DI CLASSE

Sta nascendo o meglio si sta accentuando una nuova disuguaglianza sociale: troppo evidente la differenza fra chi lavora nel privato rispetto a chi è impiegato nel pubblico.

Le tutele a favore di quest'ultimo, in certi comparti, paiono quasi discriminatorie verso chi, pur avendo mansioni similari, lavora nelle aziende private.

Le stesse organizzazioni sindacali sfruttano rendite di posizione ed hanno enormi difficoltà a far riconoscere i diritti dei dipendenti nelle situazioni di crisi che colpiscono i lavoratori delle aziende private, soprattutto multinazionali.

La pandemia ha aggiunto un terzo elemento: le partite iva. Da tempo immemore ignorate dalle amministrazioni e dal governo centrale, da sempre considerate il fulcro dell'evasione fiscale e spremute come limoni, con tassazioni che servono soltanto a mantenere costosissimi apparati burocratici, sono costrette a sopperire e sopportare mesi di mancati introiti con la loro capacità imprenditoriale, potendo contare solo su quei bonus che non cambieranno di certo le sorti della loro economia.

Leggi tutto...

SERVE DAVVERO RIDURRE L'IVA?

In questi ultimi giorni arrivano notizie da Roma circa la proposta di riduzione momentanea dell'IVA. Ma siamo proprio sicuri, prendendo per buona la proposta, che l'abbassamento di tale imposta sia sufficiente per una ripresa tanto significativa quanto necessaria dei consumi delle famiglie? Sono fermamente convinto che questo non basta.

Se non ci sono soldi nelle tasche dei consumatori non si consuma e l'IVA potrà anche essere dimezzata,

Leggi tutto...

FINALMENTE SI PARLA DI BOND TRENTINI

 

Finalmente il dibattito sui bond trentino sta prendendo piede e lo dimostra l’interesse suscitato dal forum organizzato ieri dal giornale TRENTINO. Oggi, 21 giugno 2020, l’intervento del prof.Marco Brunazzo ripropone l’argomento ponendo l’accento su tre presupposti /sfide decisamente interessanti su cui vale la pena fare delle riflessioni.

Riepilogando e sintetizzando le argomentazioni del prof. Brunazzo :

Leggi tutto...

UN COMMISSARIO AL RILANCIO PER IL TRENTINO

Non ci sono soldi, come fare? Fra i molti aspetti che riguardano il rilancio economico questo è il più critico. Il perché? Semplice: non c'è un piano strategico che permetta di capire quali sono le cose primarie da attuare e conseguentemente come reperire le risorse.

Questo strettamente riferito alla nostra amata provincia di Trento, sul piano nazionale stendiamo un velo pietoso di silenzio, il governo sta creando i presupposti per una crisi autunnale senza precedenti, finiti i bonus si penserà soltanto a salvaguardare gli stipendi e i privilegi dei dipendenti pubblici, vedremo che succederà.

Leggi tutto...

DOVE, COME, QUANDO.

DOVE, COME, QUANDO.

Metà giugno, l'epidemia sta arretrando con qualche sussulto che preoccupa, ma la politica sembra oramai interessata ad altro, a parte gli stati generali che risolvono esattamente: zero, chiaramente il riferimento è a villa Pamphili, interessante è capire cosa succederà nella Provincia autonoma di Trento.

Elezioni amministrative settembrine a parte, impensierisce quello che potrà accadere dal punto di vista economico proprio a fine estate. Finiti i bonus e preso atto dello sconcertante ritardo con il quale vengono erogate cassa integrazione e richieste prestiti, di un piano economico per il rilancio nemmeno l'ombra. Eppure il peggio è passato, scuole chiuse a parte.

Leggi tutto...

Newsletter

Iscriviti ora! Riceverai in anteprima tutte le notizie di progetto Trentino
Privacy e Termini di Utilizzo