PT News 109-2016

 

logo progetto trentino

 
Mercoledì, 17 Luglio 2019 PT-News 109        
    
    POLITICA TRENTINA

Cara/o Visitatore

 

Lo sguardo oltre la siepe .
a cura di Albertini Elena


Allontaniamo lo sguardo per un momento dal referendum e guardiamo a quello che si sta muovendo nella politica trentina a seguito dei rumors scatenati intorno ad un possibile fronte di aggregazione intorno a Daldoss. Nello scenario che si aprirebbe come dovrebbe muoversi PT?
La risposta l'ha data con chiarezza il Presidente Simoni quando ha ribadito in primo luogo che Rossi è un Presidente "debole", che dunque non può essere pensato come un possible nuovo candidato alle elezioni del '18. In secondo luogo che qualsiasi possibile alleanza con i partiti popolari, vedi PATT e UPT, ha come pregiudiziale l'estromissione del PD. La terza che parlare di centro è oggi una sfida da cogliere quale risposta alla crisi dei partiti tradizionali avendo il popolarismo ancora molte cose da dire. Cosa allora deve fare PT subito dopo il referendum? Tenendo presente che l'esito sia vincesse il SI o il NO avrebbe ripercussioni forti anche sul sistema politico Trentino, il nostro partito dovrà affinare la propria leaderschip politica diventando il riferimento di un progetto alternativo al centrosinistra autonomista, dovrà lavorare a costruire una classe dirigente in grado di proporsi come soggetto accreditato a governare la Provincia, dovrà interagire senza alcuna subalternità con quelle forze politiche e i movimenti civici che nei programmi e nei valori presentano valori affini. Compito ambizioso ma alla portata di mano se già da oggi si fa di questi obiettivi il fine a cui guardare per costruire il futuro prossimo di PT.

Trento, 1 dicembre 2016.
                                                                          Segreteria Organizzativa

 

 

 

 

 

--

www.progettotrentino.it |  follow us fb icon

 

Powered by AcyMailing