PT News 104-2016

 

logo progetto trentino

 
Domenica, 24 Marzo 2019 PT-News 104        
    
    REFERENDUM

Cara/o Visitatore

 

Renzi non si vergogna di nulla

a cura di Sanna Giovanni

Dagli organi di informazione si apprende che Matteo Renzi ha inviato, o sta per inviare, una lettera a nome della carica istituzionale che ricopre - la Presidenza del Consiglio - a tutti gli italiani all’estero. In quella lettera spiega le ragioni del Sì al prossimo referendum del 4 dicembre, sottolineando che l’approvazione della riforma costituzionale è il nuovo che ci serve, mentre voterà No chi rappresenta il vecchio, assetato solo di potere e poltrone.
A parte che non è chiaro chi paga l’invio di questa missiva a non si sa quante persone, sconcerta il fatto che il Presidente del Consiglio di un Paese, si esprima così nettamente a favore di una parte. Certo è complicato scindere la sua figura da quella di segretario del partito di maggioranza relativa, ma poiché occupa tutte e due le posizioni, avrebbe potuto e dovuto farlo in quella veste.
Come Presidente del Consiglio invece, era suo dovere informare i concittadini all’estero su entrambe le posizioni, esponendo le ragioni del Sì e quelle del No, lasciando ogni singola persona nelle condizioni di farsi una propria idea senza condizionamenti.
Non basta dire, con le solite frasi di rito e mai vere, che si è Presidente di tutti, bisogna poi anche dimostrarlo nei fatti.
Ma, purtroppo, Matteo Renzi non si vergogna di nulla. Il problema è che molti italiani iniziano a vergognarsi di lui.

Trento, 11 novembre 2016.

                                                                          Segreteria Organizzativa 

 

 

 

--

www.progettotrentino.it |  follow us fb icon

 

Powered by AcyMailing